La madre fondatrice Le suore minime

Le case di accoglienza

Il centenario
Genova
 
Via Marassi, 2-4
 
Via Quarnaro, 7
C.so Armellini, 11
C.so B. Aires, 128 (Lavagna)
Savona
Roma
>Home / Le case di accoglienza / Genova / Via Marassi, 2-4

La casa di accoglienza di via Marassi

"Mi trovo proprio nella necessità di fabbricare, perchè nel nostro Convento non c'è più posto per le Signore che hanno un vitalizio con noi ed hanno il diritto di essere rispettate e servite fino alla morte.
Si può fare tanto bene a tutte quelle buone signore, a tante donne provate dalle sventura e rimaste completamente sole nell'età più critica."

Così si esprimeva Madre Raffaella e già immaginava un'opera bella e gentile, una casa di riposo, un sereno asilo di pace, un salutare conforto al corpo stancoe una preparazione dello spirito all'estremo e difficile passo.
Il progetto era grandioso, i sacrifici e gli oneri immensi, ma ella, contando sull'aiuto della Provvidenza, confortata dai saggi consigli del Pstore della Diocesi, spinta dalle paroledel grande apostolo della carità, il beato Don Luigi Orione, volle la nuova casa in Marassi, accanto all'antico Convento.
Il 21 dicembre 1933, la nuova, magnifica costruzione era un fatto compiuto e veniva ufficialmente inaugurata e benedetta.
Il sogno della Fondatrice era diventato una consolante realtà. La nuova casa, in posizione bellissima, nel cuore della vecchia Marassi, accolse e continua ad accoglierenumerose anziane signore, amorevolmente assistite dalle Suore.

Emilio Felice Faldi - La Massima fra le Minime

 
 
La charitas Immagini Notizie Come contattarci